DI CHE LUNA SEI ?? CHIEDILO A ROLEX!

(Se in passato hai acquistato un Oyster Perpetual ref. 6062 sicuramente sei di LUNA BUONA !)…

«Questo cronometro Rolex ti dice l’ora del giorno, il giorno della settimana, i mesi e tutte le pazze fasi della luna » E’ così che Marlon Brando descrive il “Fasi di Luna” che indossa in «Pelle di serpente» (The Fugitive Kind), film drammatico del 1959 con Anna Magnani.

Ho scelto di iniziare il nostro «viaggio nel tempo» con il Cosmograph Oyster Perpetual, referenza 6062, con fasi lunari e tripla data, perchè questo modello è uno dei gioielli più rari e preziosi prodotti da Rolex e rappresenta uno degli orologi più ambiti e ricercati dai collezionisti sul mercato internazionale.

La ref. 6062 equivale al massimo della complicazione Rolex ed è la risposta ai complicati di Patek.
Un particolare che, tra le altre cose mi affascina molto, riguarda il valore di quest’orologio, che nelle ultime decadi è aumentato in modo incredibile. Andando a consultare i cataloghi Rolex del 1960 possiamo vedere che l’Oyster Perpetual, ref. 6062, in oro 18 ct. Costava 434.500 lire (circa 224 euro), prezzo inferiore rispetto a quello di un semplice Datejust, ref.1601, in oro 18 ct. che, sempre nello stesso anno, valeva 470.000 lire (circa 242 euro). Oggi, nelle aste internazionali, il valore del primo supera tranquillamente i 200.000 euro, mentre il prezzo del secondo si aggira intorno a 8.000/10.000 euro !! Per quanto riguarda l’acciaio, anche qui possiamo vedere una differenza esorbitante se confrontiamo i prezzi di ieri e di oggi: nel 1953 la ref. 6062 costava 100.500 lire (circa 52 euro) e la ref. 1601, nel 1960, costava 116.500 lire (circa 60 euro), oggi il “fasi di luna” in acciaio raggiunge un valore di 250.000/300.000 euro mentre il secondo non supera i 4’000 euro. Possiamo dunque affermare che chiunque abbia acquistato negli anni ’60, un Cosmograph Oyster Perpetual (così era definito nelle pubblicità dell’epoca) ha fatto uno dei migliori investimenti della sua vita!

Inoltre, questo modello mi interessa particolarmente perchè va controcorrente rispetto al tipico stile Rolex, leader indiscusso per quanto riguarda l’innovazione e lo sport watch, dimostrando quindi di essere in grado di produrre non solo orologi « semplici », affidabili e precisi, ma anche meccanismi delicati e complessi. Secondo molti collezionisti, questi esemplari rappresentano davvero il top della produzione Rolex, in quanto presentano il look Oyster accompagnato da un calendario completo, caratteristica molto rara per questa manifattura.

Gli Oyster Perpetual con le fasi di luna e il datario, sono modelli rarissimi e la produzione di questa referenza inizia nel 1950. Sono stati prodotti circa 350 esemplari in oro giallo, 50 in oro rosa e un numero imprecisato, ma molto limitato, in acciaio. L’esemplare più caratteristico è lo « Stelline », denominazione che deriva dagli indici del quadrante a forma di stella e che rappresenta una peculiarità per i modelli in oro, anche se questi ultimi presentano una vasta varietà di quadranti. Le versioni in acciaio sono caratterizzate prevalentemente dagli indici a freccia e dai numeri arabi (3-9) applicati.

Il modello più raro è senza dubbio quello con quadrante nero e indici in diamanti. Fino ad oggi solo due esemplari sono apparsi nelle aste internazionali, uno con sei diamanti e uno con cinque. Quello con cinque diamanti è apparso in asta nel 2002 ed è stato venduto da Philips a Ginevra il 18/11 a 235’000 dollari (momento in cui il dollaro era notevolmente più forte, circa 160.000 euro). Quest’orologio era appartenuto all’ultimo imperatore del Vietnam, Sua Maestà Bao Dai, conosciuto per il suo buon gusto. Vantava, infatti, un’ampia collezione di macchine di lusso, palazzi, yacht, ecc.

Quest’orologio fu esposto alla Fiera di Basilea nel 1953 e lui lo acquistò a Ginevra un anno dopo. Il modello con sei brillanti invece, partendo da una stima tra 250.000 e 350.000 franchi svizzeri, è stato venduto da Antiquorum a 469.700 CHF (circa 291.000 euro) il 13/05/06 nell’asta tematica dedicata a Rolex.

Anche per quanto riguarda i modelli in acciaio, sono stati raggiunti prezzi eccezionali: ancora venduto da Antiquorum nell’asta dedicata a Rolex, un ref. 6062 ha raggiunto la cifra di 312.900 franchi svizzeri (circa 194.000 euro), superando abbondantemente la stima iniziale compresa fra 150.000 e 250.000 CHF.

Possiamo dunque terminare quest’analisi (non troppo tecnica ma piuttosto ricca di curiosità) assicurando tutti coloro che possiedono un Rolex fasi di luna, ref. 6062, che hanno tra le mani davvero un gioiello raro, prezioso, con un’interessante storia alle spalle e un futuro sicuramente ricco di soddisfazioni. Nel prossimo numero vi parlerò invece di una tipologia Rolex che è stata ed è tuttora protagonista a Hollywood.

Lascia un Commento